Vacanze sugli sci: gli italiani hanno scelto l’Italia

  • 2 Aprile 2019

    La fine della stagione sciistica invernale in Italia è ormai alle porte o, in molte località, addirittura già arrivata. Così è arrivato anche il momento di tracciare i primi bilanci. Che, piacevole sorpresa, sono indubbiamente positivi. Sono infatti stati 11 milioni gli italiani (circa 7,8 milioni di maggiorenni e 3,2 milioni di minorenni) che si sono mossi per le destinazioni montane nel primo trimestre del 2019, per un giro d’affari che, complessivamente, ammonta a ben otto miliardi di euro.

    I movimenti tendenziali mostrano un aumento dei fine settimana intensi rispetto alle lunghe settimane bianche. Rispetto al numero totale infatti, 6,2 milioni hanno la seconda e più tradizionale formula (+6,1% rispetto al 2018), mentre 4,8 milioni hanno scelto di concentrare le proprie vacanze nei week end (+2,1%).

    I dati provengono da un’indagine di Federalberghi, realizzata con il supporto di ACS Marketing Solutions. “Ciò che i numeri ci dicono oggi – ha commentato il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca –  è che l’Italia per il turismo bianco si conferma in pole position tra le mete favorite dei nostri concittadini. Considerando che la neve in molte località ha retto, la vacanza si è potuta pianificare in tempi anche abbastanza dilatati fino a superare ampiamente la soglia della primavera”.

    Vacanze sugli sci: il Trentino Alto Adige la meta preferita

    La certezza, comunque sia, è che gli italiani, se devono sciare, preferiscono farlo in Italia: il 95,9% degli intervistati (rispetto al 94,6% del 2018) ha scelto di trascorrere le proprie vacanze sulla neve nel belpaese. La regione più gettonata è il Trentino-Alto Adige con il 21,9% della domanda, seguito da Lombardia (14,6%), Valle d’Aosta (12%), Piemonte (11,7%), Friuli-Venezia Giulia (9,4%) e Veneto (8%).

    Comments(0)

    Leave a comment

    Required fields are marked *