Città d’arte e borghi: gli stranieri trainano la crescita del turismo

  • 3 Aprile 2019

    Le città d’arte italiane? Continuano ad attirare visitatori. E i flussi turistici continuano a crescere. È emerso in occasione della presentazione ufficiale della 23esima Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte, che si terrà a Bologna dal 30 maggio al 1 giugno, con i dati forniti da Centro Studi Turistici di Firenze e Assoturismo Confesercenti. L’aumento è stato sostenuto sia dal punto di vista degli arrivi (con 44,4 milioni di visitatori, 600 mila in più del 2017) sia delle presenze, che sono cresciute da 110 milioni a 113,4 milioni, rappresentando il 26,3% delle presenze complessive in Italia, che sono state in totale 430 milioni. Un dato che fa risaltare l’ascesa del turismo culturale nel belpaese, cresciuto nel periodo 2010-2018 da 93,9 a 113,4 milioni, del 20,8% (+19,5 milioni),

    Tra le mete favorite, in cima c’è sicuramente la capitale, Roma. Questa nel 2018 ha registrato 15,2 milioni di arrivi e 36,6 milioni di pernottamenti, con il 64% delle presenze dovute ai turisti stranieri. A seguire la Città Eterna ci sono Milano, Firenze, Venezia, Torino, Napoli, Bologna, Verona, Genova e Pisa. Ma anche i gli oltre 5.500 borghi turistici hanno registrato lo scorso anno 22,8 milioni di arrivi e 95,3 milioni di presenze, con una crescita dei turisti stranieri che, negli ultimi otto anni, è stata del 31%.

    A livello di crescita, la città che mostrato lo sviluppo turistico più significativo è senza dubbio Matera. L’aumento delle presenze, negli ultimi otto anni, è stato pari addirittura al 176%, con una crescita degli stranieri del 216%. A beneficiare di questo trend generalmente positivo su tutto il territorio nazionale sono state le istituzioni culturali, i monumenti e i musei: in questo caso, sempre dal 2010 al 2018. i visitatori sono stati 18,2 milioni in più, con un forte incremento sia dei visitatori paganti (pari al 61%) che non paganti (pari al 40%).

    Comments(0)

    Leave a comment

    Required fields are marked *