Nell’estate 2019 il turismo in Italia ha subito una frenata

  • 9 Settembre 2019

    Frena il turismo nell’estate 2019: la stagione ha infatti chiuso con 205,7 milioni di presenze, circa 2,3 milioni in meno rispetto al 2018 (-1,1%). Un bilancio magro, su cui pesano incertezze meteo e rallentamento economico, ma anche la ripartenza dei Paesi mediterranei nostri competitor. I dati emergono dall’indagine CST per Confesercenti-Assoturismo su un campione di 2.484 imprese ricettive. La contrazione maggiore riguarda il mercato italiano, che si ferma a 110 milioni di presenze (-1,6 milioni in meno sul 2019, -1,5%).

    Gli stranieri a 95,8 milioni (-0,7%), con una diminuzione di 696mila unità. “Questo – ha commentato il presidente di Assoturismo Confesercenti, Vittorio Messina – significa che c’è ancora tanto da fare per stabilizzare i flussi turistici verso l’Italia e per fidelizzare i visitatori. Il ritorno della delega al MiBACT riprende un percorso proficuo voluto dal ministro Franceschini. Ma serve attenzione maggiore per un settore che dovrebbe essere il volano della nostra economia”.

    Comments(0)

    Leave a comment

    Required fields are marked *